ISCRIZIONE ALBO PROFESSIONALE CITTADINI ITALIANI

Requisiti per potersi iscrivere all’albo professionale del Collegio di Prato:

  • essere in possesso del titolo di studio di Infermiere, Assistente Sanitario/a, Vigilatrice d’Infanzia
  • essere in possesso della residenza o del domicilio professionale nella provincia di Prato

Per potersi iscrivere all’albo professionale è necessario consegnare il modulo di iscrizione, alla segreteria del Collegio IPASVI di Prato nei giorni di apertura al pubblico.

Il modulo dovrà essere riempito in ogni sua parte, in stampatello leggibile, per evitare qualsiasi errore di interpretazione. Il dichiarante apporrà la propria firma solo in presenza della segretaria.
Il Consiglio Direttivo procederà a deliberare l’iscrizione nella prima riunione utile, di norma una volta al mese. Successivamente verrà data comunicazione scritta all’interessato dell’avvenuta iscrizione.

Modulo: icon Iscrizione cittadini italiani


 

ISCRIZIONE ALBO PROFESSIONALE CITTADINI NON COMUNITARI

Per potersi iscrivere all’albo professionale del Collegio IPASVI della provincia di Prato è indispensabile riconoscere il titolo di studio in base a quanto disposto dalla circolare (icon Circolare 4098 (Link)) emanata dal Ministero della Salute.
Solo successivamente è possibile presentare domanda di iscrizione presso la segreteria del Collegio negli orari di apertura.
L’iscrizione all’albo è vincolata al superamento dell’esame della lingua italiana e delle speciali disposizioni che regolano l’esercizio professionale in Italia.

Modulo: icon iscrizione extracee con titolo extracee
Modulo: icon iscrizione extracee con titolo preso in Italia
Cittadino NON COMUNITARIO

I cittadini non comunitari interessati ad esercitare la professione sanitaria in Italia, in possesso di un titolo abilitante all’esercizio professionale rilasciato da un Paese non comunitario o comunitario, dovranno riconoscere tale titolo presso il Ministero della Salute.
Per riconoscere il titolo dovranno inviare la Domanda (icon modello_d2) con i documenti riportati nell’allegato D2 (icon allegato_modello_d2) al Ministero della Salute.


 

ISCRIZIONE ALBO PROFESSIONALE CITTADINI COMUNITARI

Per potersi iscrivere all’Albo professionale del Collegio IPASVI della provincia di Prato è indispensabile:

  • riconoscere il titolo di studio presso il Ministero della Salute
  • essere in possesso della residenza o del domicilio professionale nella provincia di Prato
  • il superamento dell’esame di lingua italiana che si svolge davanti ad una commissione del Collegio IPASVI

Per ottenere il ricoscimento è necessario inviare il modello A3 [icon modello_a3 (1)]con i documenti di cui all’ allegato A3 [icon allegato_documento_a3 (1)] al Ministero della salute.

Modulo: icon iscrizione U.E. con titolo U.E

 

Cittadino COMUNITARIO con titolo conseguito in Paese extra UE

Per riconoscere il titolo dovranno inviare il modello D2 [icon Domanda di riconoscimento titolo (206.34 kB)] con i documenti di cui all’allegato D2 [icon Allegato domanda Ministero (98.63 kB)] al Ministero della Salute.

Solo successivamente è possibile presentare domanda di iscrizione  al Collegio IPASVI negli orari di apertura al pubblico.


TRASFERIMENTO DELL’ISCRIZIONE AL COLLEGIO DI PRATO

Cittadini italiani e comunitari

Il trasferimento dell’iscrizione può essere richiesto se in possesso della residenza o domicilio professionale nella provincia di Prato. L’interessato dovrà presentare la domanda di trasferimento debitamente compilata all’ufficio di segreteria allegando 2 fototessera uguali, copia del pagamento dell’anno in corso al Collegio di provenienza e copia di un documento di identità valido, nei giorni di apertura al pubblico.
Domanda di trasferimento icon richiesta trasferimento altro collegio

TRASFERIMENTO DELL’ISCRIZIONE DAL COLLEGIO DI PRATO AD UN COLLEGIO D’ITALIA

Il trasferimento dall’albo professionale del Collegio di Prato ad un qualsiasi Collegio d’Italia può essere richiesto dall’iscritto successivamente alla variazione della residenza o domicilio professionale.
Il professionista per richiedere il trasferimento dovrà mettersi in contatto con il Collegio provinciale competente per residenza o domicilio professionale.


 

CAMBIO DI RESIDENZA

E’ possibile comunicare la variazione di residenza per fax, e-mail o posta ordinaria inviando il modulo di autocertificazione

icon variazione residenza


 

CANCELLAZIONE

Si ritiene opportuno ricordare a tutti gli iscritti che, fermo restando l’obbligo dell’iscrizione all’albo ai fini dell’esercizio della professione infermieristica, sia essa in regime di pubblico impiego che di libera professione, la cancellazione dall’albo comporta l’ impossibilità di svolgere, a qualunque titolo e in qualunque modalità, prestazioni di tipo infermieristico.

L’Albo rappresenta infatti lo strumento di controllo e vigilanza dello Stato sull’esercizio professionale e, attraverso l’albo, il Collegio certifica e garantisce, a tutela del cittadino e delle strutture sanitarie, il possesso dei requisiti generali e specifici richiesti per erogare servizi e prestazioni afferenti all’area di competenza infermieristica.

La domanda di cancellazione dall’Albo professionale va redatta in bollo (€ 16:00) di cui si allega modulo, senza abrasioni o cancellature e va presentata al Collegio, personalmente o a mezzo raccomandata, entro e non oltre il 30 Novembre dell’anno precedente a quello in cui si chiede la cancellazione.

icon richiesta cancellazione